CATALOGHI

tom1boetti

Alighiero Boetti
Catalogo Generale
Tomo primo

A CURA DI: Jean-Christophe Ammann
EDITORE: Electa
PAGINE: 376
ILLUSTRAZIONI: 450
DATA DI PUBBLICAZIONE: dicembre 2009

Nella collana dei cataloghi generali e ragionati dei grandi artisti, Electa pubblica il primo dei quattro volumi dell’opera completa di Alighiero Boetti, dedicato alle opere realizzate tra il 1961 e il 1971.

Il catalogo, curato dall’Archivio sotto la direzione scientifica di Jean-Christophe Ammann e il supporto del comitato scientifico composto da Achille Bonito Oliva, Laura Cherubini, Carolyn Christov-Bakargiev e Giorgio Verzotti, è solo l’inizio di un lavoro volto a sistematizzare l’intera e vasta produzione di Boetti.

Questo primo volume è uno strumento di riferimento indispensabile, un codice per decifrare i meccanismi concettuali del percorso artistico di Boetti. Oltre al saggio introduttivo di J.C. Ammann, che propone un’innovativa interpretazione dell’opera boettiana , è presente una dettagliata cronologia generale a cura di Annemarie Sauzeau (“Le opere e i giorni”) ricca di immagini, in parte inedite, della vita dell’artista e consultabile attraverso i rimandi presenti nelle schede delle singole opere, appartenenti non solo al primo volume, ma anche ai successivi. Infine gli apparati contengono la bibliografia aggiornata e la storia di tutte le mostre.
Il primo tomo farà quindi da perno per la consultazione degli altri tre. Il secondo volume, previsto per il 2012, sarà dedicato alle opere degli anni 1972-1979, il terzo e il quarto tomo saranno relativi agli anni 1980-1985 e 1986-1994.

Questa pubblicazione sancisce, infine, la collaborazione tra l’Archivio Alighiero Boetti e la Fondazione Alighiero e Boetti, il primo dedicato appunto alla catalogazione, la seconda alla promozione delle opere e della figura dell’artista.


 

tomo2boetti

Alighiero Boetti
Catalogo Generale
Tomo secondo

A CURA DI: Jean-Christophe Ammann
EDITORE: Electa
PAGINE: 432
ILLUSTRAZIONI: 1200
DATA DI PUBBLICAZIONE: ottobre 2012

“…penso di essermi posto in una situazione di ricerca, nel senso di un atteggiamento di attenzione e di curiosità che permette di vedere moltissime cose e di divertirsi molto con il mondo, dietro le cui apparenze stanno delle incredibili magie: magie delle parole, magie dei numeri…”
Alighiero Boetti

Electa pubblica il secondo volume del catalogo generale di Alighiero Boetti che tratta il periodo cruciale della sua poetica concettuale: le mappe, i lavori postali, le opere a biro… Queste e le altre opere realizzate tra il 1972 e il 1979 sono le più importanti che l’artista ha prodotto e mettono in evidenza i fondamenti del suo lavoro: molteplicità, differenza e ripetizione; frammentazione, mutazione e profusione.
Il 1972 è anche l’anno a partire dal quale decide di inserire una “e” fra il nome e il cognome evidenziando così il dualismo della sua identità, lo sdoppiamento gemellare, l’alterità che è all’origine del principio della delega, ovvero la scissione tra ideazione, di cui l’artista è l’artefice, ed esecuzione dell’opera che può infatti avvenire tramite una comunità di lavoro, una manodopera esperta, come nel caso delle ricamatrici afghane.
Una felice coincidenza ha fatto sì che tre musei di assoluto rilievo (il Reína Sofia a Madrid, il Tate Modern a Londra e il MoMA a New York) abbiano concordato di dedicare nel 2011-2012 all’opera di Alighiero Boetti una retrospettiva assai importante, la cui tappa conclusiva coincide con l’uscita del presente tomo.


Alighiero Boetti Catalogo Generale - Tomo terzo / 1boetti

Alighiero Boetti
Catalogo Generale
Tomo terzo/1

Electa pubblica la prima parte del terzo tomo del catalogo generale di Alighiero Boetti (1940-1994), artista di grande inventiva e di raffinata ironia che ha praticato per tutta la vita una complessa e variegata ricerca.

Leggi news

This is a unique website which will require a more modern browser to work! Please upgrade today!