IN PRIMO PIANO


L’Archivio Alighiero Boetti ha chiuso la catalogazione delle opere dal 1980-1987 in vista della pubblicazione del 3° tomo ( 2° parte) del Catalogo Generale, che comprenderà le opere su carta, i piccoli ricami, le edizioni e i "remade Arte Povera anni '80 dal 1980 al 1987.
La pubblicazione è prevista per l'autunno 2019.
La prossima seduta di perizia si svolgerà il 27/02/2019 dalle ore 10.00 presso l'archivio Alighiero Boetti.
Per informazioni sulle autenticazioni delle opere consultare le sezioni Autentica e Faq.

FACEBOOK

Archivio Alighiero Boetti

L' Archivio Alighiero Boetti è un' Associazione Culturale nata nel 1995 su iniziativa dei familiari dell’artista.L'Associazione non possiede opere, ma è un luogo di studio il cui patrimonio esclusivo consiste nella conservazione, acquisizione e catalogazione scientifica della documentazione relativa alle opere e alla vita dell’artista.Lo studio e l' archiviazione dell’opera sono finalizzati alla redazione del Catalogo Generale. Il primo Tomo del Catalogo Generale (1961-1971) è uscito nel dicembre del 2009, il secondo volume ( 1972-1979) nell' ottobre 2012 e il terzo volume, prima parte ( 1980-1987) nel giugno 2015. È in preparazione il terzo volume, seconda parte ( 1980-1987).Il Catalogo Generale si intende come strumento di ricostruzione documentaria, filologica e storica dell’opera di Alighiero Boetti.Attualmente l’organico è composto da un Comitato Direttivo (presidente: Matteo Boetti, direttore: Agata Boetti, Laura Cherubini, Giorgio Verzotti, Andrea Barenghi) e da una redazione interna (Arianna Mercanti, Caterina Niccolini e Giorgia Accorsi)- Per le perizie, accanto al Comitato direttivo, interviene un gruppo di consulenza, del quale fanno parte ex-assistenti dell’artista (Mariangela De Gaetano e Massimo Mininni).Per lo svolgimento di questa attività l’Archivio si avvale inoltre di consulenti esterni, quali periti tecnici, grafologi, legali, studiosi e storici dell’arte.
Archivio Alighiero Boetti
Archivio Alighiero Boetti2 weeks ago
“Edizioni delle donne”, 1977, opera di Alighiero Boetti, regalata a sua moglie Annemarie, una delle fondatrici della casa editrice.
BUONA FESTA A TUTTE LE DONNE!
Archivio Alighiero Boetti
Archivio Alighiero Boetti4 weeks ago
Opere bellissime da Ben Brown fine arts a Londra dal 28 febbraio 2019!
Archivio Alighiero Boetti
Archivio Alighiero Boetti2 months ago
50 anni fa « Io che prendo il sole a Torino il 19 gennaio 1969 »
Così mi sono reso conto che noi abbiamo un enorme potere in mano:
che è quello di inventare il mondo, di mettere al mondo il mondo.
Avevano ragione gli Etruschi a fare le foglie blu:
dipingere una foglia blu è un atto di invenzione del mondo,
dato che la foglia verde esiste già come tale nel regno delle cose e
sarebbe meno interessante come rappresentazione.

Alighiero Boetti

Questo sito usa cookies per migliorare la tua esperienza. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi